Google Archives - BrunoBarbieri.eu
9
archive,category,category-google,category-9,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Il messaggio, pubblicato sul blog di Webmaster Tool, è chiarissimo: i blogger che recensiscono sul loro blog un prodotto omaggio ricevuto da un'azienda dovrebbero stare attenti ad inserire il tag nofollow nel linkare l'azienda che ha inviato l'omaggio. In dettaglio, in cosa consistono queste "best practices" utili ad evitare il rischio di incappare in una tanto temuta penalizzazione di Google? Se decidete di inserire un link al sito della società produttrice (oppure alla pagina Facebook, o all'azienda che lo commercializza, una pagina di recensioni di prodotti, un'app ...

Google scommette sul Made in Italy e avvia "Eccellenze in digitale", iniziativa che si propone di accompagnare le imprese italiane che si distinguono per l'unicità e l'eccellenza dei prodotti che portano il marchio Made In Italy L'iniziativa è sviluppata in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Unioncamere, la Fondazione Symbola e l'Università Ca’ Foscari. Perchè? Nel 2013, le ricerche legate a prodotti del Made in Italy sono cresciute del 12% sul motore di ricerca: la moda è la categoria più cercata, turismo e agroalimentare le categorie che segnano la crescita più significativa. Il modello produttivo italiano è in grado di...

Navigando sul web è possibile trovare molte guide riguardanti la SEO (Search Engine Optimization). Per una persona che però è alle prime armi è necessario avere un punto di riferimento, un documento che possa in maniera semplice darle tutte le informazioni di cui ha bisogno per fare i modo che il proprio sito venga correttamente digerito dai motori di ricerca. La preziosa risorsa di Google è disponibile a questo link. Sebbene non dica cose nuove, (Google stesso si scusa per questo), è un punto di riferimento valido per tutte quelle persone che si avvicinano per la prima volta a questo fantastico mondo. Andremo...

La notizia ufficiale è di pochi giorni fa: Waze, una startup israeliana che nel 2011 ha prodotto un'app con la funzionalità di navigatore "social", è stata acquisita da Google pagandola più di un miliardo di dollari. Per Google si tratta della quarta più importante acquisizione dopo quelle di Motorola Nobility, DoubleClick e Youtube. Anche Apple e Facebook avevano tentato in precedenza di comprare Waze. Ho cercato di capire cosa ha reso così appetibile questo "navigatore", e soprattutto cosa cambierà nel nostro futuro. Iniziamo con l'analizzare quali siano le funzionalità di Waze Waze è l'applicazione gps per evitare il traffico, basata sulla community più...

Durante l'ultimo Google Analytics Summit è stata presentata la novità in casa Google per il 2013. Universal Analytics è un software di web analytics rivoluzionario, destinato a cambiare profondamente il modo in cui siamo abituati a conoscere i dati di accesso dei visitatori, fornendo nuovi strumenti di analisi che permetteranno di introdurre novità interessanti sulla capacità di analisi e di definizione di scelte strategiche. La principale novità è costituita dal nuovo protocollo di misurazione basato sull'utente, anzichè sulla visita dell'utente. Ciascun utente avrà un proprio codice identificativo che permetterà di tracciare quali device vengono utilizzati, cosa viene cercato, quanto ci mette...

A pochi giorni dall'annuncio della chiusura di Google Reader, prevista per il 1 Luglio 2013, sul web si è scatenato l'inferno: molti i disperati alla ricerca di un sostituto, molte le riflessioni sulla motivazione che ha portato Google ad un gesto così estremo. È già attiva una petizione su Change.org che ha superato 132mila firme virtuali. Digg nel frattempo ha annunciato, all'interno del suo blog, l'intenzione di sviluppare un aggregatore RSS, con tanto di count down. Partito anche il tam tam su quale sia il miglior sostituto. Feedly, che fornisce un servizio molto simile a quello di Google, pare essere il più...

Google Hotel Finder è un servizio che Google ha iniziato a testare ormai da Luglio 2011 in lingua inglese e con valuta in dollari. Che cosa permette di fare Google Hotel Finder? Trovare gli hotel in base alle caratterisiche desiderate:  prezzo, posizione e valutazioni degli utenti Reperire informazioni dettagliate ed accurate attraverso una scheda Valutare la posizione dell'Hotel per decidere se è comoda rispetto alle esigenze Tenere traccia degli Hotel selezionati (shortlist) Metterti in contatto con gli Hotel e fornitori, prenotare una stanza, chiedere informazioni Non sappiamo ancora se si tratta solo di un test di Google, ma il servizio è ora disponibile anche sulle SERP, in...

Un interessante post del Google Mobile Ads Blog dal titolo “The Mobile Movement: Understanding Smartphone Users” ci fornisce un interessante spaccato sull'utilizzo dello smartphone (studio di Google condotto da Ipsos OTX su 5.013 utenti statunitensi). Lo smartphone è diventato una parte integrante della nostra vita quotidiana: lo utilizziamo come estensione del computer desktop, in multi-tasking o per il consumo di altri media, per esempio la TV. Qualche dato riassuntivo: • l’81% delle persone usa lo smartphone per la navigazione su Internet, il 77% per la ricerca, il 68% per le app e il 48% per guardare video • il 72% lo utilizza...