Bruno Barbieri, digital strategist
25
home,paged,page-template,page-template-blog-compound,page-template-blog-compound-php,page,page-id-25,paged-25,page-paged-25,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
Comunicazione, Eventi / 09.04.2013

Le #invasionidigitali sono una rete di eventi nazionali rivolti alla diffusione e valorizzazione del nostro patrimonio artistico-culturale attraverso l’utilizzo di internet e dei social media. Ho deciso di aderire a questa interessantissima iniziativa insieme a Ferena Lenzi: blogger, instagramer, appassionati di fotografia e chiunque possieda un profilo sui social network (facebook, twitter, instangram, pinterest, ...

Comunicazione / 07.04.2013

Ho iniziato a fotografare, e lo faccio tuttora, per fermare l’emozione che provavo nel trovarmi sulla cima di una montagna. Ho constatato poi che all’alba o al tramonto le cime offrivano scenari unici. Anche l’isolamento e l’integrità del paesaggio hanno costituito aspetti irrinunciabili delle immagini che intendevo ritrarre. Questa dichiarazione del fotografo Paolo Colombera riassume il suo pensiero. Le immagini di Paolo ci accompagnano sui posti da lui scelti per immortalare stupendi paesaggi: foto spesso non facili, albe dopo una notte passata in un bivacco allestito come si può, anche in inverno. Le dolomiti di Paolo sono quelle di una persona che ama...

Comunicazione / 02.04.2013

Martin Cooper, padre del telefono cellulare, nato a Chicago nel 1928, laurea all'’Illinois Institute of Technology, effettuò la prima chiamata in pubblico con un suo prototipo, realizzato per Motorola, il 3 aprile 1973, di fronte a giornalisti e passanti, in una via di New York. L'inventore, consapevole dell’enorme valore del gesto che stava per compiere, decise di fare quella prima chiamata davanti ai giornalisti componendo il numero del suo rivale alla AT&T (principale competitor di Motorola): «Ciao Joe, indovina? Sono sotto il tuo ufficio e ti sto chiamando con un cellulare…». Il suo apparecchio si chiamava Dyna-Tac, pesava 1,3 Kg e...

Web design / 01.04.2013

Quali sono gli errori che più spesso capita di riscontrare nei siti web di scarsa qualità? Ho stilato la mia personale classifica: Registrare a titolo personale il sito per un cliente. Chi realizza siti internet a volte crede che inserire i propri contatti come admin-C sia un modo per avere maggior controllo sul proprio lavoro, dimenticando che si sta commettendo un'azione vietata dalla legge. Passare in tutte le url una grande quantità di parametri in GET, in particolare per visualizzare le pagine principali, le pagine di categorie e di prodotto. Un esempio di url da evitare è http://www.miosito.com/page_id=23&category_id=3&product_id=155. Usare (troppo) Javascript, Frames/iframes, AJAX, Flash...