SEO a Treviso - Bruno Barbieri
2
archive,category,category-seo,category-2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Sappiamo già che la maggior parte del traffico web avviene da dispositivi mobile: per migliorare l’esperienza da mobile sul motore di ricerca, Google ha introdotto un aggiornamento sul suo algoritmo di posizionamento, penalizzando i siti non responsive, ovvero la cui visualizzazione non si adatta alla dimensione ridotta degli schermi dei dispositivi mobile. Da Aprile 2015, dopo l'update denominato Mobilegeddon, i siti non responsive venivano già penalizzati nelle ricerche effettuate da mobile. Ma, come ha spiegato in un post Klemen Klobove, “Cercare su Google una risposta buona e rilevante, non dovrebbe dipendere dal device utilizzato. Si dovrebbe ottenere la migliore risposta a...

Il principio base, lo sappiamo tutti, è che il traffico proveniente da una pagina di Google (SERP) diminuisce molto velocemente all'aumentare della posizione. Secondo uno studio di Opify è essenziale apparire in prima pagina, e sono assolutamente d'accordo con questa affermazione. Secondo Chitika la prima pagina delle SERP porta il 91,5% del traffico: rende molto bene l'idea del calo di traffico per le pagine successive il seguente grafico: Tuttavia non è sufficiente essere presenti nella prima pagina: la pecentuale di click infatti decresce molto velocemente all'aumentare della posizione: le prime tre posizioni da sole valgono infatti circa il 60% del traffico. [caption id="attachment_938" align="aligncenter"...

SEO e posizionamento per ogni entità del Web devono essere considerate una conseguenza, non un obiettivo: Il Web non accrescerà mai la sua qualità finchè le keywords saranno considerate un obiettivo. Ricordiamo che un buon posizionamento è solo il primo gradino per arrivare alla conversione: cura la tua landing page ancor prima!...

I risultati di ricerca di Google sono ormai intasati dalla pubblicità. Ecco perché c'è chi pensa che il Seo abbia ormai fatto il suo tempo. A sostituirlo sarà lo Smo, il social media optimization. Di fronte all'ennesimo articolo che tratta in modo così superficiale la SEO, rimango per lunghi minuti a fissare lo schermo, basito. Penso e ripenso, e, poiché sono così lontano dalla minima comprensione delle ragioni - ammesso che ce ne siano (la mia speranza è che non ce ne siano!) - la tentazione è quella di chiudere il browser e dimenticare. Si, proprio come si fa con la...

Navigando sul web è possibile trovare molte guide riguardanti la SEO (Search Engine Optimization). Per una persona che però è alle prime armi è necessario avere un punto di riferimento, un documento che possa in maniera semplice darle tutte le informazioni di cui ha bisogno per fare i modo che il proprio sito venga correttamente digerito dai motori di ricerca. La preziosa risorsa di Google è disponibile a questo link. Sebbene non dica cose nuove, (Google stesso si scusa per questo), è un punto di riferimento valido per tutte quelle persone che si avvicinano per la prima volta a questo fantastico mondo. Andremo...

Il 2013 è stato annunciato come l'anno delle penalizzazioni. Ora, il 10 Maggio Matt Cutts annuncia su twitter we do expect to roll out Penguin 2.0 (next generation of Penguin) sometime in the next few weeks though Il 13 Maggio, pubblica un interessantissimo video in cui annuncia le novità che dobbiamo aspettarci per l'anno in corso. Quali sono dunque i cambiamenti in vista per la SEO? I SEO saranno costretti a correre ai ripari o possono dormire sonni tranquilli? Ecco una sintesi delle novità che dobbiamo aspettarci, finalizzate a combattere lo spam e la black hat SEO (mi è piaciuta molto la sua citazione:...

L'attenzione di quelli che chiamiamo "media" nei confronti del web è senza dubbio cresciuta negli ultimi tempi, fenomeno certamente prevedibile ed inarrestabile. Beppe Grillo ha sicuramente fornito uno stimolo a parlarne, c'è entrata (quasi) tutta la politica e di recente anche il Papa è stato gettato nella mischia. L'interesse rivolto verso web e social media ha così stimolato l'interesse anche del giornalismo "tradizionalista", che si è trovato a gestire impreparato un nuovo fenomeno, di portata inaspettata. Chiunque può parlare ed intervenire, non ci sono gerarchie e, in particolare su twitter, chi c'è è in mutande: nessuna possibilità di nascondersi, l'unica...

La SEO è un'attività che permette ad un sito web di essere trovato sui motori di ricerca all'interno delle sezioni non a pagamento Come si realizza un'attività SEO? La strategia Rimando ad un mio precedente post per approfondire il significato del termine. La SEO è un'attività tecnica e operativa di applicazione di una strategia, senza la quale questa attività non avrebbe senso. Fare SEO senza avere una precisa strategia sarebbe come pensare di arrivare in cima ad una montagna senza neppure avere in mano una cartina topografica: la probabilità di sprecare energie girandoci intorno alla ricerca del sentiero che porta in...

Matt Cutts annuncia l'aggiornamento dell'algoritmo Panda per il 16-18 Marzo: Google premierà sempre più la qualità dei contenuti Il nuovo aggiornamento, annunciato da Matt Cutts al Search Marketing Expo, è stato studiato per penalizzare i siti che eseguono attività di promozione fornendo contenuti di scarsa qualità per l'utente, con particolare attenzione a spam e network di link. Al centro dell'attenzione siti che si basano su liste di link senza fornire un valore aggiunto. Gli algoritmi di Google sembrano muoversi inequivocabilmente nella direzione di un’analisi sempre più raffinata delle pagine web e verso il miglioramento dell’accesso alle informazioni rilevanti, personalizzate a seconda del cluster...