Blog Marketing: come realizzare un blog di successo - BrunoBarbieri.eu
871
post-template-default,single,single-post,postid-871,single-format-standard,bridge-core-2.6.0,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-24.5,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.5.0,vc_responsive

Blog Marketing: come realizzare un blog di successo

Il marketing, sotto la spinta del web, si arricchisce di continuo di nuovi termini. Uno di questi è il blog marketing, che comprende le attività di marketing finalizzate alla promozione di un blog

Cos’è il blog marketing
In riferimento al web marketing, possiamo affermare che il blog marketing coinvolge gli aspetti che vanno dal content marketing al social media marketing alle attivitá di link building e di SEO, oltre alle attività di promozione del SEM, specifici per i blog.
Chiariamo subito quindi che non si tratta di una nuova disciplina, tuttavia le specificità di un blog richiedono sicuramente delle attenzioni particolari.
Il blog è uno strumento in piena crescita: fashion blogger, travel blogger, food blogger scrivono ogni giorno una grande quantità di post su blog e social media. Intorno ai blogger è concentrata l’attenzione delle aziende, che hanno capito il potenziale ritorno di visibilità che i blog possono portare.
Questo grande ed importante cambiamento riguarda tutta la comunicazione 2.0: oggi al “cliente”, definizione che appartiene a retaggi aziendali ormai passati, non interessa più ascoltare messaggi pubblicitari unidirezionali che parlano di “prodotti innovativi” realizzati da “leader del settore”. Questa rivoluzione “copernicana” dovuta in gran parte ai social media, ha messo al centro quello che le aziende definivano, fino a ieri, un semplice consumatore. In un mondo saturo di ogni prodotto e servizio, per distinguersi, e convincere all’acquisto, è necessario mettersi dalla parte del destinatario del prodotto o del servizio.

Oggi, per essere venduti, i prodotti devono rispondere ai bisogni del destinatario, che deve essere coccolato e fatto sentire al centro della storia.

Le aziende hanno bisogno dei blogger per scrollarsi di dosso la loro autoreferenzialità. Nessun’altro meglio di chi ha provato un prodotto e ha ricevuto una buona impressione, è in grado di comuncarlo efficacemente tramite il passaparola.

Il passaparola è 7 volte più efficace dell’advertising e 5 volte più efficace di una vendita diretta

Naturalmente il principale motore di ricerca, Google, ha capito ed interpretato questo importante cambiamento di prospettiva. Prima, il posizionamento era composto essenzialmente di link popularity: la SEO, chiamata allora “ottimizzazione per i motori di ricerca”, era una sorta di doping che permetteva di arrivare primi alla corsa dei motori di ricerca. Questo naturalmente gonfiava un enorme business intorno alla compravendita di links, con il prevedibile risultato di inquinare le SERP di una grande quantità di risultati non graditi all’utente. Era in gioco quindi la stessa credibilità di Google, che sarebbe stato presto abbandonato se non in grado di soddisfare le richieste dei suoi utilizzatori.
Grazie agli aggiornamenti Panda e Penguin, anche Google ha iniziato a ballare al motto di “The content is the King“, e la SEO è diventata un’attività per le persone anzichè per i motori di ricerca.
Ecco perchè il blogger è sempre di più al centro dell’attenzione: Google ha introdotto temutissime penalizzazioni per tutti quei siti che adottavano una strategia di acquisizione di link non spontanei, e quindi le aziende hanno iniziato a focalizzare la loro attenzione sui blog. Purtroppo ancora non è del tutto così, ma è un dato di fatto che il contenuto sia diventato elemento costitutivo della link building e dell’ottimizzazione sulle SERP.

Il blog è ora il mezzo più efficace, non solo per sviluppare un content marketing efficace, ma anche per le attività di SEO

Qual è la ricetta per un blog di successo? In questo interessantissimo guest post di Donato “Markingegno” Carriero apparso sul blog tagliaerbe, sono sintetizzati i fattori chiave per il successo di un blog:

  • Contenuti (unici, utili e up to date)
  • Stile di scrittura
  • Socialità
  • Reputazione e Popolarità

In questo nuovo contesto, la SEO non è più doping, ma un allenatore in grado di far esprimere al meglio le potenzialità del blog. Piuttosto, noto che la SEO è spesso trascurata, soprattutto dai blogger “indipendenti”, che non hanno la giusta visione delle potenzialità derivanti da un buon posizionamento sulle SERP: le persone cercano risposte sui motori di ricerca e

il 90% degli italiani che usano internet afferma che i motori di ricerca sono lo strumento più efficace per cercare informazioni

La nuona SEO, tolti di mezzo i vecchi “trucchi”, è così diventata incredibilmente interessante e umana, un insieme di fattori che racchiudono aspetti tecnici, contenuti e condivisione sui social network.

No Comments

Post A Comment